Apologia – Oscar Wilde

E’ tua volontà ch’io debba turbarmi e impallidire, Barattare il mio panno d’oro per un rustico grigio, E a piacer tuo tessere quella rete di dolore A ogni filo più lucente corrisponde un giorno sprecato? E’ tua volontà – Amore che amo così tanto – Che la Dimora dell’Anima mia sia un luogo tormentato Dove come drudi malvagi debbano dimorare … Continua a leggere